Home page

POESIE       Ascolta le poesie

 

ALL'IMBRUNIRE
Strisce di fuoco stese sopra il verde
e nuvole di viola e grigio amorfo
Tra macchie sfilacciate come dita
c’è un po’ di spazio anche per l’azzurro
e la natura tutta ora si toglie
il velo come sposa ad un altare.
Nell’aria dolce e calma dell’ottobre
lontano appare un po’ di fumo lieve
che taglia in due la costa già imbrunita
e che la brezza spinge a tramontana
con voci di bambini allegri al gioco.
Pian piano quel colore perde forma,
le luci si addormentano nel buio
e il mormorio diventa poi silenzio
che libera i pensieri da catene
che l’aria dell’autunno serra al cuore.
Il battito alle tempie si fa lieve
in questa pace immensa che c’è intorno.
Senza cercare niente da pensare,
in questo mio momento di abbandono,
mi sento vivo come la natura
e sento ritornare un po’ sbiaditi
i desideri, i sogni e le speranze.
Volevo fare un segno sulla terra
perché parlasse un pò della mia vita,
volevo avere amici per cambiare
i giorni di tristezza in allegria,
volevo avere il cuore di un eroe
per vincere le lotte e le paure.
Ma adesso che il respiro mi fa parte
di tutto quello che mi trovo attorno
e che cammino invece di volare,
per legge di natura buona e vera,
non mi cimenta più la strada erta
e la montagna adesso è una pianura
e non c’è direzione da seguire.
Qui la parola perde il suono e l’eco
perché le valli sono senza fondo.
E qui, nessuno aspetta chi non torna.

Ascoltala        Leggi altre poesie

recitata su Youtube al seguente indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=K87TUr9vEvQ

 

PAZIENTE

Mi hanno insegnato ad essere paziente
le notti lunghe, il vento, il mare,
i treni e le stazioni,
le assenze, la pioggia,
la lontananza, gli orologi
e il calendario
dove ho segnato in rosso
i giorni soleggiati,
in nero quelli bui
e quelli dell’attesa,
che sono tanti,
li ho lasciati in bianco
perché un giorno,
quando arriverai,
tu possa riempirli di colori.

 

 

 

 

 

 

Leggi altre poesie

Ascoltala

Home page